“Ho una caratteristica in +”

Ho una caratteristica in +

Ho una caratteristica in + è il convegno nazionale, che si ripete dal 2012 ad oggi, dedicato ai disturbi specifici dell’apprendimento organizzato dai ragazzi di Pillole. Ogni anno viene affrontato un tema differente. Al convegno partecipano, non economicamente, numerosi enti pubblici come il comune di Firenze o la Presidenza del consiglio. Durante i convegni ci sono molte attività parallele, organizzate da altre associazioni, sponsor o dai ragazzi stessi.

Durante questi eventi è nata la campagna “ho una caratteristica in +”, ogni partecipante all’evento manda sulla pagina FB o si fa una foto durante l’evento con il + con le dita. L’obbiettivo è fare capire che ognuno di noi ha una dote nascosta.

Ho una caratteristica in + 2017

Nel 2015, in occasione del 4 convegno nazionale “Ho una caratteristica in +” organizzato dall’associaizone Pillole Di Parole -onlus di Firenze, nasce la campagna che porta il suo nome.
Tale campagna prevede che i ragazzi, gli adulti e tutti coloro che vogliono dare il rporpio conributo, mandino una propria foto facendo il segno + con le dita sulla pagina FB dell’associaizone.
Ma quel’è il significato di questa campagna?
L’associaizone Pillole Di Parole si occupa di fare informazione sel tema dei DSA (Disturbi Specifici dell’Apprendimento) e si batte sempre di più per far si che all’interno della scuola ci siano sempre meno discriminaioni e che gli alunni vengano sempre più valorizzati per le proprie caratteristiche. Spesso infatti si tende, erroneamente, a mettere in risalto gli aspetti negativi dei ragazzi, le loro difficoltà e non ad invogliarli nelle loro passioni.
A chi è rivolta la campagna?
A tutti. A chiunque voglia una scuola ed un’università più inclusiva. La scuola è un posto meraviglioso se i ragazzi sono messi nella condizione di amarla. Chiaramente il compito non è solo dei docenti, che sono coloro che hanno uno dei ruoli più importanti, ma anche delle famiglie e dei ragazzi stessi.
Chi ha aderito?
A questa campagna, in questi due anni, hanno aderito numerose persone non solo italiane ma anche dalla Spagna, Australia, America, Islanda, Francia ect. Ect.
Ma anche personaggi famosi come Henry Winkler, meglio conosciuto per il personaggio da lui rappresentato di Fonzie, Lorenzo Baglioni, giovane cantautore e comico fiorentino o Cristina Giachi, vice sindaco della città di Firenze.
Dove ritrovare le foto?
Nell’ ottobre del 2017 si terrà il 6 convegno nazionale sui DSA, in tale occasione saranno proiettate tutte le foto raccolte in questi anni.
Nella speranza che sempre più persone aderiscano alla campagna e se ne dia sempre più diffusione lasciamo di seguito i contatti dove inviare le foto:
Pagina fb “Pillole Di Parole”: pubblicando la foto con #hucp2017
Indirizzo mail: info@pillolediparole.it mettendo in oggetto #hucp2017

Ricordiamo che le foto che ci perverranno saranno rese pubbliche pertanto si prega di leggere quanto sopra per una maggiore presa di coscienza.